EVENTI IN PROGRAMMA

NEWS

Feed RSS
16/03/2013

Photo GymnastikMania 03-2013


Photo GymnastikMania

A breve on-line tutte le foto dell'evento...GymnastikMania 2013 edition...!!

21/02/2013

PADOVA 2013 - 23 febbraio - GYMNASTIK MANIA!!! 02-2013


PADOVA 2013 - 23 febbraio - GYMNASTIK MANIA!!!

La macchina organizzativa di PADOVA 2013 GYMNASTIKMANIA è in pieno lavoro!!! Anche sotto la neve tutto procede secondo i piani organizzativi previsti. Comunichiamo che la gara è prevista regolarmente e la situazione meteo non preclude l'accesso a Padova ed all'impianto.

Altresì invitiamo chi non è munito di biglietto e/o prenotazione e viene da fuori Padova, a non cimentarsi per il viaggio. I biglietti disponibili alle casse non soddisferanno le ulteriori richieste fino ad oggi pervenute.

Vi ringraziamo tutti per la fiducia che anche anche quest'anno ci avete dimostrato!

16/02/2013

BIGLIETTI ACQUISTATI ONLINE sul Ns. SITO 02-2013


BIGLIETTI ACQUISTATI ONLINE sul Ns. SITO

 Comunichiamo che i biglietti acquistati online sul sito www.ginnasticaserieA.it saranno ritirabili alla cassa ACCREDITI del Palasport PalaFabris con la stampa della ricevuta d'acquisto. La cassa ACCREDITI BIGLIETTERIA ONLINE è una cassa dedicata che sarà aperta dalle ore 8.45 del mattino fino alle 13.00 e dalle ore 14 del pomeriggio. Vi aspettiamo a Padova 2013 GYMNASTIKMANIA.

22/01/2013

CHIUSURA TOTALE DELLE BIGLIETTERIE ON LINE - ADESSO E' UFFICIALE, SARA' DI NUOVO SOLD-OUT!!! 01-2013


CHIUSURA TOTALE DELLE BIGLIETTERIE ON LINE - ADESSO E' UFFICIALE, SARA' DI NUOVO SOLD-OUT!!!

22 GENNAIO 2013 ore 18.44: a più di un mese dalla GARA è già SOLD-OUT!!!! ABBIAMO RAGGIUNTO LE QUOTE MASSIME DI VENDITA BIGLIETTI. Tra qualche istante verrà chiusa anche la biglietteria on line. Il giorno dell'evento saranno messi a disposizione in biglietteria solo un numero limitato di biglietti rimasti.

Contenti per la fiducia che ancora una volta ci avete dimostrato Vi garantiamo uno spettacolo mai visto!!!

Grazie a tutti e ci vediamo a PADOVA 2013 - GYMNASTIK MANIA !!!!

18/01/2013

ATTENZIONE! ATTENZIONE!! ATTENZIONE!!! 01-2013


ATTENZIONE! ATTENZIONE!! ATTENZIONE!!!

BIGLIETTI GRUPPI ESAURITI !!! Siamo spiacenti di comunicare che abbiamo raggiunto il numero limite di vendita biglietti per i gruppi.

La prevendità è andata oltre ogni più rosea previsione. Sono ancora disponibili biglietti interi (€15,00) e ridotti (€ 12,00) tramite il Ns. sito dedicato www.ginnasticaserieA.it.

Vi ringraziamo per la fiducia che fino ad ora ci avete dimostrato.... PADOVA 2013 GYMNASTIK MANIA si preannuncia davvero esaltante, sarà probabilmente un nuovo favoloso SOLD OUT!!!!

17/01/2013

CI AVVICINIAMO AL SOLD OUT.... 01-2013


CI AVVICINIAMO AL SOLD OUT....

ATTENZIONE!!!!! Come ci si aspettava stiamo per raggiungere la quota limite di vendita biglietti anche prima dei tempi prefissati. Prima di effettuare qualsiasi tipo di versamento, in particolar modo per i gruppi, vi chiediamo di contattarci tramite mail (info@ginnasticaseriea.it) o telefono (334-9560608). Anche la vendita sul sito www.ginnasticaseriea.it rimarrà aperta per ancora pochi giorni. SI PREANNUNCIA UN ALTRO FAVOLOSO SOLD OUT!!!!!

31/12/2012

"Biglietti a ruba" 12-2012


Le richieste di biglietti ci stanno "assalendo" anche in questo periodo di pausa festiva... Vi consiglamo di affrettarVi all'acquisto del Vs biglietto!!!

E con l'occsione BUON 2013 a tutti e, soprattutto, ci vediamo a PADOVA 2013!!!!!

 

08/12/2012

Biglietteria ON-LINE 12-2012


Biglietteria ON-LINE

Comunichiamo che è attiva la biglietteria online per PADOVA 2013 GYMNASTIK MANIA!!!!

Biglietti Interi, Ridotti e Unico A2..

AffrettateVi la richiesta dei biglietti è già altissima!!!

Da lunedì disponibili anche i biglietti per la Nostra VIP LOUNGE AREA..,

 

...STAY TUNED...

05/11/2012

WORK IN PROGRESS... 11-2012


WORK IN PROGRESS...

DATE: 23 FEBBRAIO

LOCATION: PALAFABRIS - PADOVA -

-------------------------------------------

          ---PADOVA 2013---

 

02/07/2012

TRENI, AIRONI E FARFALLE (uomini e sport) 07-2012


TRENI, AIRONI E FARFALLE (uomini e sport)

Mercoledì 4 luglio alle ore 21:15 presso la Piazza del Municipio di Vigonovo (Ve) andrà in scena Treni, aironi e farfalle (uomini e sport) di e con Filippo Tognazzo, dedicato al lato umano dello sport, quello che in gara resta in secondo piano. Tognazzo ha scelto di raccontare tre storie che narrano ciascuna un’epoca: la leggendaria e sfortunata maratona di Londra del 1908, vinta e poi persa per squalifica da Dorando Pietri, il piccolo atleta italiano dalla corsa imperfetta e dal cuore malato. Nella seconda parte emerge invece un delicato ritratto di Fausto Coppi, il Campionissimo, morto a soli 41 anni, consumato dalla malaria dopo un safari in Africa. E infine il mito di Nadia Comaneci e del suo perfect ten alle Olimpiadi di Montreal del 1976 riemerge nella passione di Cesare, allenatore di ginnastica, e di Monica, giovane atleta tredicenne.

Lo spettacolo, realizzato in occasione del 60° anniversario del Comitato UISP di Padova, vede sul palco anche i musicisti Giorgio Gobbo e Sergio Marchesini e due giovani atleti del Corpo Libero Gymnastics Team, società di punta della ginnastica padovana e nazionale che vanta un settore maschile in serie A1 e un settore femminile in A2. Assieme a Tognazzo si esibiranno infatti anche gli atleti Elisa Michelon e Nicola Ceccarello.

Lo spettacolo è organizzato da Arteven e Comune di Vigonovo e rientra nel cartellone di CHE SPETTACOLO IN PROVINCIA DI VENEZIA, nell’ambito della programmazione estiva di Reteventi Cultura – Provincia di Venezia Assessorato alla Cultura per l’Accordo di programma Regione del Veneto – Province del Veneto.

L’ingresso allo spettacolo è gratuito.

Per informazioni:

Comune di Vigonovo 049 9834932 vigonovo@comune.vigonovo.ve.it | www.arteven.it |

26/04/2012

Differita TV RAISPORT 1 venerdì 27 aprile ore 20.00 04-2012


Differita TV RAISPORT 1 venerdì 27 aprile ore 20.00

Comunichiamo che venerdì alle ore 20.00 su RAISPORT 1 andrà in onda una sintesi della finale di Serie A Padova 2012.

Buona visione a tutti.

 

23/04/2012

SUCCESSO di PUBBLICO e di ENTUSIASMO!!!! Edizione INDIMENTICABILE! 04-2012


SUCCESSO di PUBBLICO e di ENTUSIASMO!!!! Edizione INDIMENTICABILE!

In attesa di chiudere e fare i conti consuntivi di un'edizione spettacolare di Padova 2012 sentiamo il dovere di ringraziare a granvoce Tecnici, Ginnasti e Società partecipanti, i Giudici e lo Staff Federale, tutti i Collaboratori, il Personale di Sicurezza ed i Vigili del Fuoco, i Partner e gli Sponsors, tutti i Services Audio Video ed Effetti Speciali, il Catering e quanti nel dietro le quinte hanno reso possibile la realizzazione di questo fenomenale evento.

Corpo Libero Gymnastics Team e La Ruota Asd

16/04/2012

ATTENZIONE!!!! SOSPESA OGNI TIPO DI VENDITA di BIGLIETTI fino a SABATO 21 aprile 04-2012


ATTENZIONE!!!! SOSPESA OGNI TIPO DI VENDITA di BIGLIETTI fino a SABATO 21 aprile

Siamo spiacenti di comunicare che l'alta richiesta di biglietti non può essere soddisfatta al momento. E' già stato raggiunto il numero massimo di biglietti vendibili in prevendità. Solo sabato potrà quindi essere acquistato il biglietto d'ingresso al PalaFabris. Le biglietterie saranno aperte alle ore 9,00 e rimarranno aperte fino alla vendita del 50% dei biglietti disponibili rimasti. Verrà poi riaperta nuovamente alle ore 14.00 fino alla vendita completa dei biglietti disponibili.

 

13/04/2012

BIGLIETTI PADOVA 2012 04-2012


BIGLIETTI PADOVA 2012

Comunichiamo ufficialmente che non è più possibile acquistare biglietti per gruppi (sono esauriti). L'unica modalità d'acquisto rimane attraverso la biglietteria online www.ginnasticaseriea.it. Avvisiamo che a breve potrà essere sospesa la vendita anche sul sito stesso. Il giorno dell'evento le biglietterie apriranno alle ore 9.00 e verranno posti in vendita biglietti per il 50% dei posti disponibili rimasti per l'intera giornata. Il 50% dei posti rimanenti sarà posto in vendita dalle ore 14.00 fino all'esaurimento dei posti disponibili in maniera definitiva. Non assicuriamo quindi la disponibilità di biglietti per tutti. Consigliamo vivamente a quanti devono intraprendere un viaggio più o meno lungo di assicurarsi il biglietto prima di accedere al Palasport.

 

 

08/04/2012

PREMIUM GOLD AREA 04-2012


PREMIUM GOLD AREA

Ancora pochi posti disponibili per la Premium Gold Area!!

 

Vivi la Miglior Ginnastica dai posti più esclusivi del Palafabris!!

 

...eleganza...esclusività...comfort...

 

Riservati il Tuo posto!!!!

 

05/04/2012

Prevendita biglietti!!! 04-2012


Prevendita biglietti!!!

La prevendita viaggia a gonfie vele.... 2000 tagliandi già venduti. A breve la chiusura della prevendita per i gruppi e le Società.

Online su questo sito (www.ginnasticaseriea.it) la prevendita rimarrà attiva fino al raggiungimento dei numeri massimi previsti.

AffrettateVi!!!

26/03/2012

Firenze - Meda e la solitudine dei numeri primi 03-2012


Firenze - Meda e la solitudine dei numeri primi

Un muro umano, la tribuna centrale del Mandela Forum gremita, come si usava dire un tempo, in ogni ordine di posti. Ai 1700 tagliandi staccati in prevendita se ne sono aggiunti il doppio, fino ad arrivare alla quota record di 5.000 spettatori paganti. Quasi una curva calcistica, oppure un intero stadio della serie cadetta. Partiamo da questi numeri la nostra cronaca sulla Serie A1 di Ginnastica Artistica, persuasi che un tale successo non sia solo merito dell’ottima organizzazione del Centro Ginnastica Firenze, bensì la conseguenza di una definitiva consacrazione. Il salto di una disciplina “minore” che, grazie alle innovazioni tecnologiche (il sistema LiveGym  teneva tutti aggiornati sul grande schermo centrale), alla spinta mediatica di programmi come quello di MTV e all’intraprendenza di giovani dirigenti societari (come Francesca Fattorini e il suo staff, aspettando di rivedere all’opera i ragazzi di Padova) è davvero a un passo dal diventare uno sport di massa. Da rivedere, forse, alcune cose, perché anche gli errori servono a crescere. Una di queste è proprio la connessione sul sito federale con il sistema di rilevazione dei punteggi della Proxima Centauri. Il numero di connessioni, infatti, ha messo in crisi il server, rendendo lentissima la navigazione. I nostri tecnici hanno preso atto del problema e vedrete che si andrà migliorando gara dopo gara. Allo stesso modo l’ambizioso programma luci, promosso da Lara Poggiali per rendere l’evento più spettacolare, ha subìto una battuta d’arresto nella verifica della visibilità sul campo. Andando giustamente incontro alle richieste di allenatori e atleti si è perso l’effetto voluto, ma resta comunque da lodare l’iniziativa, migliorabile come tutto nella vita. Sul piano strettamente tecnico, almeno nella maschile, di novità, invece, non ce ne sono state affatto. La corazzata Meda viaggia da diversi anni a velocità di crociera, malgrado abbia perso motori potenti del calibro di Cassina e Coppolino. I ragazzi di Giuseppe Caronni si sono imposti nell’arena gigliata con un 172 tondo e il solito exploit agli anelli, stavolta pari merito tra Morandi e Angioletti (15.150). Anzi il neo papà di Monza si è tolto pure lo sfizio di festeggiare la nascita di Lucia stoppando un triplo al volteggio, giustamente valutato con un perentorio 16.00. Strada sbarrata anche alle parallele pari, dove il giovane e promettente Lorenzo Ticchi ci mette il solito carico, stavolta da 14.050, ma è il sergente dell’Aeronautica Militare a portare alla sua squadra il picco massimo di 14.300. A questo punto Meda, che a parte due incursioni della Libertas Vercelli domina l’albo d’oro federale da 12 anni, rischia davvero di soffrire di solitudine, li su in vetta. “Non credo, anzi non temo neppure cali di concentrazione – ribatte Maurizio Allievi, tecnico azzurro noto proprio per le sue grandi doti motivazionali – Le nostre avversarie stanno crescendo e, infatti, noto un certo fermento alle nostre spalle. La continuità di questo gruppo ha alla sua base uno studio approfondito. Nessun segreto, quando perderò gli ultimi cavalli da corsa ricominceremo dai giovani. Queste competizioni, soprattutto l’anno olimpico, servono a preparare la Nazionale. Perciò mi fa piacere se i tecnici societari, per cercare di batterci, alzano l’asticella delle difficoltà. A guadagnarne sarebbe l’Artistica italiana. Noi oggi siamo andati meglio di Bari, dove c’era stato qualche errore di troppo. A parte l’arrivo scarso di Morandi al volteggio, ho riscontrato diversi progressi”. Al secondo posto la Livornese, che schierava alle parallele un altro prodotto del vivaio fiorentino, Jacopo Desolati. I campanilismi toscani sono noti fin dai tempi di Dante Alighieri, ma in questo caso Paolo Ottavi e compagni sono stati letteralmente trascinati dal tifo del Mandela Forum fino a quota 166.600. “Siamo gemellati con Firenze – conferma Giovanni Innocenti – la nostra è una collaborazione che, come vedete, sta dando i suoi frutti. Non posso dire che questo piazzamento sia del tutto inatteso. Anche in Puglia, due settimane fa, erano emerse certe potenzialità. Ottavi sta tornando in condizione, Novello e Desolati sono un garanzia”. A circa tre lunghezze, sul gradino basso di un podio tappezzato dai pacchi di Giovanni Rana, la neopromossa Pro Patria Bustese con 163.550. “Sono soddisfatto di Filippo Landini, reduce da un febbrone – dichiara Sergio Oudalov – Hanno fatto discretamente anche Stefano Rossini e Nicola Bartolini. Da Ludovico (Edalli) mi aspetto sempre tanto e lui deve stare più concentrato, perché è una bandiera e come tale deve dare l’esempio e la carica ai compagni”. Dopo il terzetto di testa troviamo, nell’ordine, la Virtus Pasqualetti Macerata (162.900), la Libertas Vercelli (161.800) del solito Pozzo, imbattibile a corpo libero e sbarra (14.950 in entrambi gli attrezzi), la Ginnastica Pro Carate (160.550), la Corpo Libero Gymnastics Team (160.100), la Juventus Nova Melzo (159.500) - penultima malgrado la spinta al cavallo con maniglie dell’aviere Alberto Busnari (15.250) - e la Varesina (156.900). Alle premiazioni, con il Presidente federale Riccardo Agabio e l’avv Grazia Ciarlito, numero uno del Comitato regionale FGI, sono intervenuti Eugenio Giani, Presidente del Coni provinciale e in rappresentanza anche del Comune di Firenze, e Daniela Venturi, membro di giunta del CONI Toscana, che ha portato i saluti del Presidente Igniesti.  

Da www.federginnastica.it

26/03/2012

Firenze - Scatto di Novi Ligure nell'A2 femminile, risponde soltanto Lograto! 03-2012


Firenze - Scatto di Novi Ligure nell'A2 femminile, risponde soltanto Lograto!

Grande spettacolo al Mandela Forum di Firenze, con la tribuna centrale quasi gremita già dalle primissime ore della mattina. Di scena la Serie A2, maschile e femminile, al cospetto dei Consiglieri federali Gherardo Tecchi, Giuseppe Cocciaro, Claudio Berto, Ermes Cassani e Roberto Settimi, in rappresentanza del Presidente Agabio. Tra le donne si è imposta la Forza e Virtù di Novi Ligure con il punteggio complessivo di 102.050. “Abbiamo aumentato i valori di partenza rispetto all’esordio – racconta Eleonora Gabrielli – presentando anche un avvitato in più al volteggio. Carlotta Necchi ha riscattato l’errore di Bari alla trave con una buona serie acrobatica, ma non abbiamo potuto schierarla alle parallele per un problema al metacarpo. Anche la Gemme era a mezzo servizio sugli staggi, per un risentimento alla schiena che si porta dietro da un po’ di tempo”. Ci sono quindi margini importanti di miglioramento per lo sprint finale, ossia, considerato che le promozioni quest’anno saranno tre, per la sfida scudetto. “Ma andremo comunque a Padova come se ci dovessimo giocare il terzo posto – aggiunge Roberto Gemme – Intanto Firenze ci porta bene, ricordo proprio qui un ottimo esordio in A2. Adesso la squadra è matura, con la classifica speciale del 2011 avremmo vinto entrambe le prove. La nostra forza è l’omogeneità di un gruppo capace poi di trovare al suo interno le individualità giuste. Come nel caso di Arianna Rocca, vera trascinatrice su tre attrezzi e in particolare alla trave (13.450)”. Oppure di Marta Novello, aggiungiamo noi, la migliore al volteggio con 13.800. Alle spalle dei piemontesi, sia ieri che nella graduatoria generale, l’Estate ’83 Galleria del Tiro (con 42 contro 47 punti speciali). La Terlenghi e compagne tengono, infatti, la scia della capolista, mettendo insieme 98.750 punti. “In Nicole abbiamo ritrovato una vera ginnasta di punta, degna di raccogliere l’eredità della Parolari. Nonostante alcuni piccoli errori, dovuti ancora all’inesperienza, la massima serie dovrebbe essere alla nostra portata, dopo un paio d’anni di Purgatorio. Fondamentale in tal senso l’apporto in campo gara della Martinazzi e quello nello spogliatoio di Lia. Dietro di loro ci sono giovani interessanti, che dovrebbero risolvere il problema di una rosa finora troppo corta”. A chiudere il podio non troviamo la World Sporting Academy, frenata dalla giornata no di Jessica Mattoni, in apnea alle parallele (“Tranquilli, nessun campanello d’allarme - dirà papà Jean Carlo – diciamo che è una presa di slancio per la finale del 21 aprile”), bensì la Ginnastica Romana, rilanciata da un promettente 97.500. “Bari è stato un incidente di percorso – ci spiega Valeria Beltrame – Ho visto la Marongiu molto più determinata. Ricordiamoci che questa squadra è la più giovane del torneo con due atlete classe 1998 ed un ’99. Quindi, è chiaro, a Padova cercheremo immediate conferme, anche se, in realtà, stiamo lavorando per il futuro”. A ridosso del terzetto di testa l’Ardor Coop di Orsola Gerardi ed Elisa Molinarolo con 96.300. A seguire tutte le altre (in una sezione ancora super affollata, con 12 società, in questa stagione, che, dalla prossima, diventeranno 10): Corpo Libero Gymnastics Team (96.150), San Benedetto del Tronto (96.000), Biancoverde Imola (95.550) e la Cuneoginnastica (94.950) di Gloria Giraudo, best score sugli staggi (12.450). In 9ª posizione, invece, troviamo la Pol. Casellina con 93.750. Le ginnaste di casa, probabilmente emozionate dal numeroso pubblico e da un impianto che meriterebbe un Mondiale (tra l’altro illuminato in modo accattivante da Lara Poggiali), lasciano il segno soltanto al corpo libero, grazie all’exploit di Sofia Bonistalli (13.600). In coda la A.G.S. Eur (91.400), la Ginnastica Fermo 85 (88.150) e, a sorpresa, la SGA Gymnasium (79.800), frenata sulla rincorsa del volteggio. Gloria Cendron, infatti, arriva di testa e fa prendere a tutti un grande spavento, ma per fortuna, al di là dello zero in pagella, non riporta alcuna conseguenza. La mattinata d’altra parte non era iniziata nel modo migliore, con il minuto di silenzio in memoria dell’ex azzurro e poi stimato dirigente Fabio Bonacina - ed è poi proseguita sempre peggio, con la notizia della scomparsa di Giorgio Garufi e del sergente Michele Silvestri, il 33enne di Monte di Procida morto in un attentato nel Gulistan afgano. Una cappa di tristezza, certo, che però, tolti i minuti di silenzio disposti dal Presidente Federale, non hanno rovinato la festa gigliata. E il merito di ciò è tutto di Francesca Fattorini e dello staff del Centro Ginnastica Firenze, che hanno reso la Serie A di Artistica un appuntamento immancabile del capoluogo Toscano.

da www.federginnastica.it

04/03/2012

CDF: Campionati di Artistica e Trampolino su tre prove! 03-2012


CDF: Campionati di Artistica e Trampolino su tre prove!

Il Consiglio Direttivo Federale nella sua riunione del 3 marzo 2012, verificata l’impossibilità di identificare una data utile al recupero della 1ª Prova dei Campionati di Serie A1/A2 delle sezioni GAM/GAF e del Campionato Nazionale di Società TE, ha deliberato di annullare definitivamente la suddetta gara e di svolgere i sopra citati Campionati in solo tre Prove. In conseguenza di quanto sopra esposto il Consiglio Direttivo Federale ha altresì deliberato che l’utilizzo degli atleti stranieri nel corso del rispettivo Campionato sia stabilito in massimo cinque esercizi per la sezione GAM e massimo tre esercizi per la sezione GAF.

 

da: www.federginnastica.it

02/03/2012

Tamiazzo pronto a rientrare! 03-2012


Tamiazzo pronto a rientrare!

Il suo è un ritorno particolarmente atteso. Dopo l'infortunio al ginocchio Mattia Tamiazzo tornerà in pedana con la prova di serie A di Bari, in programma il prossimo 10 marzo: «La preparazione procede bene – conferma il ginnasta della Corpo LiberoStiamo gestendo il recupero, bisogna trattare il ginocchio con le pinze, ma il recupero è nella norma».

La prova di Bari avrebbe dovuto essere la seconda della serie A, ma il maltempo ha cancellato la prova di Ancona ritardando l'esordio stagionale: «Per me è stato un bene – commenta Tamiazzo – perchè ho avuto un po' di tempo in più. Lo smacco però è stato che ero praticamente pronto, perchè la gara è stata annullata all'ultimo momento, quindi la preparazione era stata pensanta per l'esordio e non gareggiare non ha cambiato molto».

Si avvicina ora finalmente il momento di salire in pedana: «Vedremo su che attrezzi sarò in gara, dobbiamo decidere con i tecnici. Gli esercizi saranno ridotti, ma punto a fare bene anche per trovare stimoli nuovi per le prossime gare». All'orizzonte c'è anche la maglia azzurra: «Per l'europeo (a fine maggio a Montpellier, ndr) penso di poter essere già in forma. Già ora vedo che ho ripreso i miei movimenti. Vedremo se il ginocchio mi darà una mano per poter fare tutti e sei gli attrezzi, compresi volteggio e corpo libero, ma su quattro penso di poter già fare il mio».

Intanto c'è da pensare al campionato di serie A, che si concluderà in casa con la prova del 21 aprile al PalaFabris: «Adesso è un po' presto per sbilanciarsi – conclude Tamiazzo – Però vedo che anche Nicola (Ceccarello) in allenamento, è in forma, lo straniero è forte, siamo una squadra competitiva. Dovremo tirare le somme con più precisione però dopo la prima gara. Non mi piace sbilanciarmi, ma penso positivo».

La Corpo Libero sarà impegnata nel campionato di serie A con sia con la squadra maschile, in A1, che con quella femminile in A2. Queste le formazioni.

Maschile: Mattia Tamiazzo, Nicola Ceccarello, Riccardo Zillio, Andrea Gaddi, Nicola Constantin, Giacomo Dal Bianco, Flavius Koczi.

Femminile: Clarissa Manzin, Marta Andreoli, Ilaria Gapeni, Virginia Zanini, Elisa Michelon, Chiara Arrighini, Dorina Bozgoco, Alessia Scantamburlo.

10/02/2012

Il Corpo Libero Gymnastics Team si presenta!!! 02-2012


Il Corpo Libero Gymnastics Team si presenta!!!
Il maltempo che attanaglia l'Italia blocca l'esordio della serie A di ginnastica artistica. La prima prova del campionato, in programma ad Ancona per sabato, è stata annullata. Si prolunga quindi l'attesa per le formazioni della Corpo Libero Gymnastics Team impegnate, quella maschile in A1 e quella femminile, neo promossa, in A2.

I due gruppi sono stati intanto presentanti ufficialmente a sponsor e autorità nel corso di una serata nella prestigiosa cornice del ristorante La Bulesca a Sarmeola di Rubano. A fare un “in bocca al lupo” agli atleti della Corpo Libero c'erano l'assessore allo sport del comune di Padova, Umberto Zampieri, il presidente del Coni regionale, Gianfranco Bardelle, il presidente regionale della Fgi, Dario Martello, il sindaco di Veggiano, Anna Lazzarin, l'assessore al bilancio del comune di Mestrino, Alberto Piazza, e la presidente provinciale Uisp, Alessandra Mariani.

Un momento di convivialità prima di tuffarsi a capofitto negli impegni agonistici, in cui è stato lo spirito di gruppo il vero protagonista.

Ad illustrare i programmi e le prospettive delle due squadre, e nel complesso della società, sono stati il presidente, Andrea Facci, e il direttore tecnico, Francesco Schiavo.

Per la squadra femminile, guidata da Michela Francia e Michela Sabbadin, l'obiettivo è quello di consolidare la presenza nella massima serie, cercando una onorevole salvezza. Con Alessia Scantamburlo in fase di recupero, la squadra è composta da Clarissa Manzin, Marta Andreoli, Ilaria Gapeni, Virginia Zanini, Elisa Michelon, Chiara Arrighini e dalla straniera Dorina Boczogo.

In campo maschile, che si avvale del prezioso supporto di Diego Lazzarich, ci sarà invece Mattia Tamiazzo, che inizialmente darà il suo contributo su alcuni attrezzi, in attesa di completare il recupero dopo l'intervento al ginocchio. Con lui anche Nicola Ceccarello, Riccardo Zillio, Andrea Gaddi, Nicola Constantin, Giacomo Dal Bianco e lo straniero Flavius Koczi.

Per la squadra l'obiettivo è quello di continuare a dimostrarsi competitiva ad altissimo livello, magari con il sogno di ripetersi nella tappa casalinga, vinta nel 2011.

Aspettando di sapere se la gara di Ancona verrà recuperata, il prossimo appuntamento in calendario per la serie A è quello del 10 marzo, a Bari. La tappa più attesa è senza dubbio però quella conclusiva: il 21 aprile il PalaFabris ospiterà “Padova 2012”, seconda edizione di un evento, organizzato dalla Corpo Libero, che l'anno scorso ha incantato gli spettatori per lo spettacolo offerto in pedana e sugli spalti.

07/02/2012

La prima prova di Ancona del Campionato di SERIE A1/A2 GAM e GAF annullata!!! 02-2012


La prima prova di Ancona del Campionato di SERIE A1/A2 GAM e GAF annullata!!!

In seguito alle abbondanti nevicate ed al protrarsi dell'allarme maltempo e neve che anche venerdì e sabato dovrebbe ripresentarsi particolarmente nelle Marche e nel Centro Italia, è stato deciso di annullare la prima prova del Campionato di Serie A1 ed A2 prevista ad Ancona il prossimo sabato 11 febbraio. A breve dovrebbe uscire il comunicato ufficiale.

07/02/2012

Italia nel gelo, annullata la tappa di Serie A ad Ancona 02-2012


Italia nel gelo, annullata la tappa di Serie A ad Ancona

La Federazione Ginnastica d’Italia informa che a causa delle persistenti condizioni di maltempo, tenuto conto delle cattive previsioni metereologiche per il prossimo fine settimana, la prima prova del Campionato Italiano di Serie A1 e A2 di Ginnastica Artistica, maschile e femminile, e Trampolino Elastico in programma sabato 11 febbraio ad Ancona è stata annullata.

29/01/2012

Abano e Montegrotto: vacanze termali per Betta e Carlotta 01-2012


Abano e Montegrotto: vacanze termali per Betta e Carlotta

Finalmente una meritata settimana di vacanza per le ragazze della Nazionale di Ginnastica Artistica, Carlotta Ferlito ed Elisabetta Preziosa, nel mezzo di una stagione che, senza altre soste, porterà alle Olimpiadi di Londra del prossimo luglio. Rispettivamente 17 e 19 anni, hanno deciso di trascorrere un periodo di vero e proprio relax psicofisico, con un particolare occhio di riguardo alla salute, presso l’Hotel Terme Olympia, il quattro stelle del centro di Montegrotto. “Ci è stata concessa una pausa dopo l’oro a squadre nel Test Event di Londra - afferma la Preziosa - ma già da lunedì saremo nuovamente in pedana in vista della Serie A dell’11 febbraio ad Ancona e delle gare successive”. “Le Olimpiadi – aggiunge sorridendo la Ferlito - rappresentano il concretizzarsi di un sogno maturato quando avevo sei anni, che mi ha spinta all’età di dodici a lasciare la mia famiglia per trasferirmi a Milano. Oltre alla fatica fisica, anche l’impegno mentale è notevole per un atleta e staccare la spina dopo un’ottima performance, in vista di un appuntamento considerevole, è fondamentale.” Le ragazze, famose al grande pubblico per la partecipazione al reality di MTV “Ginnaste – Vite parallele” e protagoniste, recentemente, anche ad “Obiettivo Londra 2012” su Sky, hanno goduto al cento per cento di quanto le terme avessero da offrire: “Qui abbiamo intrapreso un percorso mattutino di fanghi, massaggi, sedute di fisioterapia e momenti di relax in piscina – descrive Betta – Questi trattamenti termali non sono indicati solo ad una certa età, ma sicuramente si rivelano utilissimi anche per gli sportivi. Dopo il mio infortunio al ginocchio, le terme sono un toccasana! Il personale dell’hotel è molto competente ed esperto anche nell’esercizio fisioterapico”. “Ma al pomeriggio facciamo comunque esercizi di potenziamento tra la trave e le parallele della società padovana Corpo Libero Gymnastics Team, giusto per restare in allenamento, ma in maniera più soft!” le fa eco Carlo. Si rallegra della loro presenza il Presidente del Consorzio Terme Euganee Mauro Voltolina: “In questo periodo stiamo conoscendo una gran varietà di settori sportivi, invitando i rispettivi atleti alle nostre terme per migliorare la propria condizione fisica. La ginnastica era per noi un segmento ancora inesplorato e ci compiace il fatto che siano state, invece, delle giovani e bravissime atlete a scoprire noi e a riconoscere quanto i fanghi e le acque termali possano essere importanti anche per il defaticamento ed il recupero di cui necessita la loro disciplina.”

 

da: http://www.federginnastica.it/index.php?module=articolo&idContentPage=8811

 

13/09/2011

ED ECCO LA DATA: 21 APRILE 2012 - "PADOVA 2012 sta arrivando!!! 09-2011


ED ECCO LA DATA: 21 APRILE 2012 -

Preparatevi tutti, è partita la macchina organizzativa per PADOVA 2012. La Federazione Ginnastica d'Italia ha assegnato in via definitiva l'organizzazione della FINALE del CAMPIONATO ITALIANO di SERIE A di GINNASTICA ARTISTICA 2012 a Padova. La quarta ed ultima prova si svolgerà sabato 21 aprile 2012 al Palasport PalaFabris. Tenetevi liberi a breve ulteriori news... 

30/05/2011

Meda Deca-campione ! si chiude il sipario a Firenze !! 05-2011


Meda Deca-campione ! si chiude il sipario a Firenze !!

Meda si laurea campione d’Italia per la decima volta !

La ginnastica Meda si laurea campione d’Italia e si cuce la tanto agognata stellina indice dei 10 scudetti vinti dalla società. Una gara non semplice per i ragazzi di Allievi che a Firenze si sono visti attaccare dalla Virtus Pasqualetti e dalla Libertas Vercelli. La Virtus getta la chance di vincere la tappa toscana al corpo libero mentre Vercelli arriva ad un soffio dalla vittoria. Andrea Sacchi è raggiante per la tenuta della sua squadra; Pozzo è sempre una certezza, Chiacchera e compagni lo supportano nel miglior modo possibile. Il risultato è una squadra che in 48 esercizi non hanno commesso nessun grave fallo e, nel nome della stabilità, si prendono con merito il secondo posto del campionato. La Virtus Pasqualetti dal canto suo lavora per il futuro con un Paolo Principi in netto miglioramento e un Cingolani Andrea che se riuscisse a stabilizzarsi sarebbe un osso duro per tutti. La Livornese cresce grazie alla stabilità di Paolo Ottavi, Thomas Pagni e al ritrovato Enzo Bernardoni mentre il Team di Padova, orfano di Tamiazzo operato al polso, lascia spazio ai giovani e porta a casa un quinto posto sia a Firenze che nell’intero campionato. La matricola Padova il suo campionato l’ha vinto con “Padova 2011”, ma all’esordio nella massima serie piazzarsi dietro le realtà più strutturate d’Italia è comunque un ottimo successo. Naviga in buone acque anche Pro Carate, si salva Melzo e retrocedono Ginnastica Gioy e Fortitudo Schio.

Il campionato si chiude cosi a Firenze con questi verdetti finali, l’appuntamento è all’anno prossimo con un campionato che sempre di più sta decollando in termini di interesse, spettacolo e tecnica.     

 Arrivederci soprattutto a “Padova 2012”… 

28/05/2011

GAL - SCUDETTO ! Finisce in festa l'A1 femminile 05-2011


GAL - SCUDETTO ! Finisce in festa l'A1 femminile

Da www.federginnastica.it

L'onore delle armi è un particolare tipo di riconoscimento, un onore cavalleresco che si conferisce in ambito militare per rendere ossequio al valore dell'avversario sconfitto. Mai come in questo caso dobbiamo concedere l’onore delle armi alla Brixia di Brescia, regina assoluta della nostra Serie A da otto anni consecutivi, 11 titoli all’attivo, che ieri, a Firenze, è stata costretta ad abdicare, per causa di forza maggiore – l’indisponibilità di mezza squadra – in favore della GAL Lissone. Le ragazze di Enrico Casella, decimate dalla sfortuna, non si sono presentate al Mandela Forum, congelando la propria stagione sugli 84 punti del dopo Padova. Un punteggio che è bastato comunque alla Ferrari e compagne per rimanere sul podio generale, un bronzo con tre sole gare a disposizione contro le quattro delle avversarie, a riprova della forza di un club che, con un po’ di sfortuna in meno, avrebbe certamente venduto cara la pelle. Peccato soltanto per quel podio vuoto,;un rappresentante, magari il Presidente Donati o lo stesso caporal maggiore dell’Esercito Italiano, poteva venire a ritirare la coppa e a ricevere il caloroso applauso del pubblico gigliato, sarebbe stato molto più bello, soprattutto per il Centro Ginnastica Firenze che per l'occasione aveva predisposto una scenografia hollywoodiana. I flash dei fotografi sono stati così tutti per Lissone, la cittadina brianzola che con il 10° scudetto della GAL, quello della attesa stella, e la piazza d’onore delle ragazze di Massimo Gallina e Federica Gatti, si riprende il primato della Ginnastica rosa, un primato detenuto ininterrottamente, per un decennio, dal 1987 al 1997 (con l’unica eccezione del 1981, quando vinse Torino). “L’argento è una conseguenza del forfait della Brixia – precisa con onesta il direttore tecnico bianco blu – Ma con quello di oggi sono quattro piazzamenti su quattro, e finire una stagione sempre sul podio è stato solo merito nostro. Pur da neopromosse con questo en plein abbiamo ufficialmente aperto i festeggiamenti per i 110 anni della Pro Lissone. Il 29 maggio faremo una grande festa, sfilando dal Comune fino allo stadio e non fa niente se il Tricolore è finito sul petto delle cugine della GAL perché l’anno prossimo glielo scuciamo”. Intanto Arianna Salvi, Enus Mariani, Chiara Franco, Chiara Carnevale e Sara Bordenga (assente la polacca Marta Pihan Kulesza) mostrano la bandiera con l’anno della fondazione, il 1901, felici e sorridenti, mentre il consigliere federale Ermes Cassani consegna loro il trofeo delle vice campionesse italiane. Sul gradino più basso dell’ultima giornata l’Artistica ’81 Trieste, cui non è bastata una buona gara, impreziosita dal successo al volteggio con 40.200, per agganciare gli amici di Brescia. Il quarto posto finale, pari merito con la GAL Gym Team Lixonum (la terza bellissima realtà brianzola), è un premio alla carriera per le intramontabili Francesca Benolli e Federica Macrì, due atlete che hanno fatto la storia nello scorso quadriennio, e un’iniezione di fiducia per le giovani Tea Ugrin e Ilaria Jez. Al sesto posto troviamo La Rosa di Brindisi, che con la forza dello spogliatoio e due bravi tecnici come Barbara Spagnolo e Luigi Piliego, riescono a far fronte all’indisponibilità di Serena Licchetta - presente però anche stavolta a bordo pedana per incitare le compagne – e a esorcizzare una iella che aveva dell’incredibile. Perdere la ginnasta più rappresentativa, proprio nella fasi di riscaldamento della competizione casalinga, avrebbe abbattuto chiunque. Non le pugliesi, che restano la stella del Sud dell’Artistica Femminile, uno dei tanti fiori all’occhiello del Comitato del Presidente Lorenzo Cellamare. Retrocedono, invece, in A2 la Ginnastica Romana di Eleonora Rando – che si dà idealmente il cambio con la Olos Gym 2000 – e l’Ardor Coop di Padova, a sua volta sostituita dalla Ginnica Giglio di Montevarchi. L’augurio per entrambe è di un repentino ritorno nella massima categoria.

11/05/2011

FIRENZE 2011 - FINALE SERIE A - conferenza stampa di presentazione 05-2011


FIRENZE 2011 - FINALE SERIE A - conferenza stampa di presentazione

E’ stata presentata oggi, in una conferenza stampa convocata alle ore 12.00 nella sala stampa del Nelson Mandela Forum di Firenze, la finale 2011 del campionato nazionale di serie A1/A2 GAM-GAF e di TE, alla presenza del Presidente della Federazione Ginnastica d’Italia, nonché Vice Presidente Vicario del CONI, Riccardo Agabio. Ad aprire i lavori, la responsabile della Scuola di Ginnastica CONI della società organizzatrice Centro Ginnastica Firenze A.S.D., Lucia Raviglione, che ha brevemente illustrato l’evento, sottolineando l’addio all’attività di Igor Cassina – proprio sabato a Firenze – e l’istituzione del 1° Trofeo Mandela Forum, che sarà assegnato alla squadra formata da ginnasti con la minore età media. Nel suo intervento Lara Poggiali, responsabile dell’organizzazione della finale, ha descritto i dettagli tecnici della competizione e le tappe stesse della costruzione dell’evento, che la società fiorentina ha affrontato senza alcuna sovvenzione esterna da parte di sponsor. Chiude il presidente del CGF Francesca Fattorini, che tiene a ringraziare quanti in società hanno lavorato “dietro le quinte”, ovvero i genitori e le famiglie dei soci che con il loro apporto volontario hanno reso possibile l’appuntamento, e che si augura un sempre maggiore risalto di questo sport a livello mediatico nazionale. Prima delle domande di rito è intervenuto il prof. Riccardo Agabio, rimarcando il rilievo della regione Toscana nel panorama della ginnastica nazionale, con 4 società GAM e GAF tra serie A1 e A2 e l’importante polo della ritmica a Terranova Bracciolini e ricordando l’imminente 28esima edizione del Trofeo Cariprato. In attesa del grande appuntamento del finesettimana, venerdì 13 maggio alle ore 20.30, sempre nella splendida cornice del Mandela Forum andrà il scena il saggio di fine anno sportivo del CGF, con più di trecento bambini a dar vita ad un magnifico spettacolo di ginnastica e costumi; titolo della serata: “Colours”.

 

Prezzi dei biglietti della Serie A: 8 euro intero, 5 euro ridotto (fino a 12 anni)
Prevendite presso il circuito boxoffice
Apertura biglietteria Mandela Forum sabato 14 maggio ore 11.00
10/05/2011

FINALI SERIE B GAF - da www.federginnastica.it 05-2011


FINALI SERIE B GAF - da www.federginnastica.it

A Fermo, nella Palestra “F. Appoggetti” di via Leti è andato in scena, nel week end, il campionato nazionale di Serie B femminile. 24 Società si sono affrontate nei quattro attrezzi per cercare di conquistare un passaggio in A2. Alla fine ci sono riuscite in tre, la Corpo Libero Gymnastics Team, che si è aggiudicata la finale a 12 della domenica con 141.800 punti, la Ginnastica Fermo 85 (139.400) e l’AGS Dil. EUR di Roma (139.300). Quest’ultima, a dir la verità, era arrivata a pari punti con la S.G. Vittoria Torino, ma il regolamento, che prevedeva lo scarto dell’attrezzo peggiore (ossia la parallela per entrambe) e il computo del totale sui tre attrezzi (con le capitoline davanti di due punti), alla fine ha premiato la società di Maria Rosina De Angelis. E così la compagine di via dei Granatieri, soltanto sesta nelle qualifiche del sabato, riesce, al termine di una gara pulita, a raggiungere Romana ed Olos Gym nelle massime serie nazionali. Protagonista assoluta della rassegna marchigiana, egregiamente organizzata dallo staff del presidente Alvaro Luzi, è però il club di Padova , che dopo aver ospitato una memorabile terza giornata del campionato Italiano, il 16 aprile scorso, vinta tra l’altro anche sul campo da Tamiazzo e compagni, festeggia ora la promozione nella femminile. Ennesima testimonianza della gestione illuminata del giovane Presidente Andrea Facci, il quale, dopo aver dotato il capoluogo veneto di una nuovissima palestra, sta facendo emergere un movimento in grande salute, cresciuto malgrado le difficoltà logistiche del passato. Per tutto il finesettimana la leadership della Corpo Libero non è mai stata in discussione. Dopo il 140.600 nel Concorso di ammissione, pur con una caduta alla trave, le ragazze di Michela Sabbatin e Federico Bicciato si sono imposte anche in finale, con un ampio margine sulle inseguitrici. "Il poterci allenare in una struttura adeguata come quella del Palaindoor e con un gruppo numeroso di ragazze ci ha permesso di poter supplire a piccoli incidenti occorsi durante la stagione e schierare sempre la formazione più in forma – hanno dichiarato in coro, raggianti, i due tecnici - Certo l'anno prossimo la sfida è ancora più ardua, ma siamo convinti che la Società ci supporterà come sempre ha fatto e che anche le ragazze saranno all'altezza". Serie, concentrate, le mature padovane – Marta Andreoli, Elisa Michelon, Alice Roffinoli, Chiara Arrighini, Ilaria Gapeni, Martina Pengo e Virginia Zanini - hanno controllato la gara, dando l’impressione di padroneggiare le esigenze facilitate del Codice di B. Per essere competitive tra le grandi servirà qualcosa in più e magari, perché no, tornerà utile il rientro alla base di Alessia Scantamburlo, nazionale del CTF di via Ovada, quest’anno in prestito alla GAL Lissone."Adesso ci sarà da lavorare per rendere la rosa ancor più competitiva - conferma il direttore tecnico societario Francesco Schiavo - ma già con le nostre forze possiamo dire la nostra, del resto le ragazze si sono comportate davvero bene”. Piazza d’onore, infine, per le padrone di casa e gioia doppia sugli spalti. Alle ginnaste dell’ex azzurra Laura Montagnolo e di Francesco Ciucani, terze nelle qualificazioni del 7 maggio, basta un decimo per evitare la bagarre alle loro spalle e la conseguente classifica avulsa. In una competizione tirata fino all’ultimo, con ben 5 squadre in poco più di un punto, restano, come detto, clamorosamente fuori le piemontesi della S.G. Vittoria, trascinate dall’inesauribile Adriana Crisci. La 28enne torinese, campionessa italiana nel ’96 e nel 2000, sembrava non aver mai smesso di fare ginnastica e rivederla sorridente al corpo libero con una musica accattivante è stato un vero piacere per tutti gli appassionati dell’Artistica rosa. Malgrado il contributo della Crisci il team di Torino, purtroppo, non riesce a ripetere il 139.700 del giorno precedente e deve accontentarsi di un amarissimo mezzo bronzo, la metà che non vale il salto di categoria. Ai piedi del podio, formalmente, ci finisce l’ASA Cinisello con i suoi 138.950 punti, forte però di una formazione giovanissima, piena di bambine interessanti di cui sentiremo parlare. La chiusura, ci perdoneranno le altre finaliste, spetta alla Juventus Nova, soltanto ottava, nella seconda metà della graduatoria, con il punteggio di 136.150. Il gruppo di Melzo, che dopo le fasi interregionali si presentava come la favorita numero uno, ha pagato l’infortunio alla spalla occorso alla Rizzardi, la settimana precedente la partenza per Fermo. Con il volteggio e l’esercizio al suolo di Alice il club di Claudio Vailati avrebbe avuto molte più chance di cancellare il brutto ricordo del legno 2010. Obiettivo soltanto rimandato, nella prossima stagione infatti si torna in pedana per cercare di conquistare uno dei tre posti promozione. I riflettori, per ora, si spostano sul Mandela Forum di Firenze, dal quale, sabato prossimo, dovranno, purtroppo, uscir fuori i nomi delle tre che lasceranno il posto a Padova, Fermo e Roma.

09/05/2011

SERIE A anche per la femminile del CORPO LIBERO GYMNASTICS TEAM 05-2011


SERIE A anche per la femminile del CORPO LIBERO GYMNASTICS TEAM

Il week end appena trascorso ha visto disputarsi la finale di del
Campionato Nazionale di serie B Femminile di ginnastica artistica. La
formula di gara prevedeva una competizione a 24 squadre il sabato
pomeriggio e la finalissima a 12 squadre la domenica mattina.

Il Corpo Libero Gymnastics Team affrontava queste finale sapendo di poter fare bene ma con la consapevolezza che sarebbe servita una gara molto pulita senza sbavature per raggiungere una promozione in serie A2. Il quadro della situazione si è schiarito sabato quando la squadra composta da Marta Andreoli, Elisa Michelon, Alice Roffinoli, Chiara Arrighini, Ilaria Gapeni, Martina Pengo e Virginia Zanini, impegnate nel secondo turno di qualificazioni si sono piazzate al primo posto con 140,600 punti (pur con una caduta alla trave), mantenendo la prima posizione anche nel terzo turno dove le Società più titolate erano impegnate.

La domenica mattina, una gara pulita senza nessun errore di rilievo ha portato le ragazze allenate da Michela Sabbadin e Federico Bicciato sul tetto della serie B Nazionale, conquistando così la serie A2 femminile. 141.800 punti conquistati e quasi due punti e mezzo di distacco dalla seconda classificata S.G. Fermo e dalla terza, l'Eur di Roma hanno letteralmente sancito la meritatissima promozione dopo le vittorie in campo regionale ed interregionale.

Raggianti i tecnici  Bicciato e Sabbadin: " questo risultato corona un'annata impegnativa dove forse molti non ci davano per favoriti o con le potenzialità di salire di categoria; il poterci allenare in una struttura adeguata come quella del Palaindoor e con un gruppo numeroso di ragazze ci ha permesso di poter supplire a determinate mancanze in seguito ad infortuni occorsi durante la stagione ed a poter schierare sempre la formazione più in forma. Certo l'anno prossimo la sfida è ancora più ardua, ma siamo convinti che la Società ci supporterà come sempre ha fatto e che anche le ragazze saranno all'altezza".

La soddisfazione del direttore tecnico societario Francesco Schiavo: "le ragazze si sono comportate davvero bene, adesso ci sarà da lavorare per rendere la squadra ancor più competitiva, ma già con le nostre forze possiamo dire la nostra, del resto l'abbiamo dimostrato ampiamente in questo week-end".

Una nota di importanza assoluta per la società e la città di Padova: il Corpo Libero Gymnastics Team è l'unica società in Italia ad avere la serie A maschile e femminile. Dopo il recente successo durante "Padova 2011" della sezione maschile in A1, l'anno prossimo Padova 2012 potrà proporre quindi le due squadre nel massimo campionato.

Il prossimo week end si concluderà a Firenze presso il PalaMandela anche il Campionato di Serie A dove il Corpo Libero Gymnastics Team schiererà una squadra rimaneggiata e con l'inserimento dei giovani. Con assente infatti Mattia Tamiazzo, recentemente operato ad un polso ed in via di preparazione per i prossimi mondiali di ottobre, il tecnico Schiavo darà spazio ai giovani Riccardo Zillio, Nicola e Riccardo Costantin e testerà Nicola Ceccarello ed Andrea Gaddi in vista dei prossimi Campionati Assoluti di fine maggio senza pretese di particolari risultati. Del resto con il risultato di Padova 2011 e di quest'ultimo week-end nel femminile il Corpo Libero Gymnastics Team ha ampiamente dimostrato di esserci e di far le cose sul serio!!!
19/04/2011

PADOVA 2011: UN SUCCESSO STREPITOSO !! Alcune considerazioni a riguardo... 04-2011


PADOVA 2011: UN SUCCESSO STREPITOSO !! Alcune considerazioni a riguardo...

L’evento “Padova 2011” è terminato.

Ripresi dalle fatiche davvero improbe che hanno caratterizzato l’organizzazione di quest’evento, possiamo passare ad analizzare quanto accaduto.

Un Palafabris esaurito e un sold out mai visto in una gara di ginnastica di serie A credo sia il primo dato di fatto importantissimo.

La ginnastica, pur essendo uno sport molto tecnico e a volte di difficile comprensione, può emozionare e dare spettacolo come pochi altri sport possono fare.

Dimostrare questo con l’organizzazione di Padova 2011 era il nostro principale obiettivo e direi che è stato pienamente raggiunto. Sono state apprezzate le novità introdotte per l’occasione: speaker tecnici, speaker di intrattenimento, megaschermo, regia, diretta streaming e tanto altro ancora. Siamo consapevoli che qualcosa andrà registrato e migliorato del resto tutto è perfettibile, specialmente se si tratta di innovazioni presentate per la prima volta.

In questi giorni fanno davvero piacere i complimenti che da ogni parte stanno giungendo, a partire dal  genitore venuto a vedere la gara perché il proprio piccolo frequenta una palestra, passando per gli stessi atleti,  gli allenatori e i dirigenti locali fino al vertice della piramide rappresentato dal Presidente della Federazione Ginnastica d’Italia e Vice-presidente Vicario del CONI Nazionale Prof. Riccardo Agabio.

Emoziona che ginnasti del calibro di Igor Cassina, Enrico Pozzo, Matteo Angioletti e tanti altri ci vengano a dire che questa sia stata la miglior gara alla quale abbiano mai partecipato. Cosi come emoziona che un grande ex, forse il più grande, Yuri Chechi definisca Padova 2011 “forse la miglior gara organizzata nella storia della ginnastica”.

E’ giusto sottolineare tutto ciò, perché la motivazione che ci ha spinto e che continuerà a farlo è quella di valorizzare al meglio questo sport meraviglioso che troppo spesso insegna il sacrificio, ma che poche volte riesce a godere della ribalta della visibilità.

Allora aiutiamoci a cambiare, aiutiamoci a creare le condizioni perché tutto ciò accada. Noi ci abbiamo provato e pare che il tentativo sia andato a buon fine.

I ringraziamenti sono d’obbligo in primis al comitato organizzatore composto da Francesco Schiavo, Dario Martello, Tommaso Toffanin, Elisa Danese, Mattia e Andrea Facci. A loro si sono affiancati nel momento del bisogno più di 100 volontari che hanno reso possibile l’organizzazione dell’evento. Per ovvi motivi non possiamo citarli tutti, ma desideriamo davvero ringraziare istruttori, genitori, atleti, amici e sostenitori che hanno reso possibile la realizzazione di questo evento che definirei storico.

Un plauso anche ai nostri ginnasti che,  come una ciliegina sulla torta, hanno portato a casa una vittoria stra-meritata.

Sarebbe da analizzare il “fenomeno Corpo Libero” visto che il percorso degli ultimi anni (serie B – Serie A2 – Serie A1 – Prima Vittoria in A1) è stato da brividi e contiene ingredienti unici e quanto mai irripetibili.

Per adesso, rinnoviamo i nostri complimenti a tutti e vi diamo appuntamento all’anno prossimo con una nuova, entusiasmante… PADOVA 2012 !!

18/04/2011

ESALTANTE PROVA A PADOVA 2011 (da federginnastica.it) 04-2011


ESALTANTE PROVA A PADOVA 2011 (da federginnastica.it)

Serata di gala a Padova con il programma della Serie A1. La prima a finire è la Femminile, nella quale una incerottata Brixia tentava la disperata difesa del primo posto in classifica. Niente da fare, ma onore ai vinti. Le ragazze di Enrico Casella e Laura Rizzoli hanno ottenuto il secondo punteggio di giornata 158.500, vincendo la sfida alle parallele asimmetriche, dove Erika Fasana ha ricordato l’impresa Kerri Strug ad Atlanta, scendendo dall’attrezzo su un piede solo. I punteggi speciali però non premiano il coraggio delle bresciane che si fermano a quota 23, di un soffio alle spalle di Pro Lissone (156.250) e Artistica ’81 Trieste (152.900), seconde pari merito con 24 punti. “Più di così non potevamo fare – dichiara il tecnico brixiano – Martina Rizzelli, che dopo Bari si era fermata per un problema al ginocchio, è stata rimessa in pista in una settimana, dopo l’infortunio di Greta Carnessali. Letizia Plebani ha dato il massimo pur essendo all’esordio assoluto in un contesto così difficile e nuovo. Erika si è sacrificata per la squadra e Vanessa, malgrado l’avvitamento e mezzo al volteggio (in prova aveva fatto il doppio, ndr.), l’ha trascinata, come sempre”. La Ferrari, tra l’altro,   ha ottenuto il personale più alto, 56.550, nei quattro attrezzi, finendo di 25 centesimi davanti alla Ferlito, la giovane compagna di Nazionale che l’aveva battuta agli ultimi Europei di Berlino. Carlotta però, a sua volta, si è tolta lo sfizio di sgambettare l’ex capolista, portando la GAL in testa al Campionato con 6 lunghezze di vantaggio. Il club di Lissone, con 31 punti speciali e 163.500 reali, vincendo nelle altre tre specialità, capitalizza il turno favorevole e accenna la fuga verso il 10° sofferto scudetto, quello della stella. “Ci è dispiaciuto non poterci confrontare alla pari con la Brixia – ha dichiarato la vice campionessa continentale alla trave – Per noi non è stato così semplice come potrebbe sembrare. Tornare in pedana una settimana dopo gli Europei, ritrovare subito la concentrazione, almeno per me, è stata dura. Infatti all’ultima diagonale del corpo libero mi sembrava di morire. Alla trave poi volevo far bene per dimostrare che l’argento tedesco non era frutto del caso”. Anche la piccola Meneghini, con il suo 55.300, ha dato un bel contributo alla causa brianzola. “Che bella esperienza – ha commentato Elisa, con il piglio della veterana – mi sono piaciuta alla trave e al volteggio, mentre negli altri esercizi ho sporcato un po’ gli arrivi. A Firenze darò tutta me stessa”. Le fa eco la Scantamburlo, padovana doc: “Sono felice di aver vinto in casa e di essere salita sul gradino più alto del podio davanti ai miei genitori”. E se Alessia gioisce, i ragazzi di Francesco Schiavo sono letteralmente impazziti di gioia. La Corpo Libero Gymnastics Team, infatti, è riuscita ad aggiudicarsi la competizione maschile, finendo con 49 punti davanti alla Ginnastica Meda. Trascinati dal rumeno Flavius Koczi in forma continentale – impressionante il 16.500 al volteggio – Tamiazzo e compagni totalizzano il punteggio di 174.600, precedendo i campioni d’Italia di un punto reale e di 4 speciali. “Questa vittoria corona 8 mesi di lavoro – aggiunge Schiavo, commosso come il suo Presidente, Andrea Facci – Tanto è servito per portare a Padova il massimo Torneo nazionale, che, con l’aiuto del Comune, abbiamo presentato a modo nostro. Oggi abbiamo dimostrato che la Ginnastica può riempire un impianto da 3.500 posti, spingendo il pubblico, con speaker grintosi, Jingle stile NBA e l’ola sugli spalti, verso un entusiasmo da stadio. Per noi è stato come vincere lo scudetto. Visto Koczi? E pensare che lo abbiamo contattato molto prima della sua consacrazione berlinese. Un’altra intuizione azzeccata. Per l’anno venturo puntiamo, innanzi tutto, ad ampliare il nostro bacino d’utenza, vogliamo portare tanti giovani in palestra, perché la Ginnastica è meravigliosa”. Se Atene ride, Sparta certo non piange. Le stelle di Maurizio Allievi, infatti, con la piazza d’onore consolidano la propria leadership (140 p. contro i 126 della Libertas e i 117 della Virtus Pasqualetti) nella corsa verso il tricolore 2011. Cassina, acclamatissimo, ha deliziato i suoi fan con una delle sue ultime performance alla sbarra e poco importa se ha eseguito un solo Kovacs raccolto. Quando Bilo vola sul ferro, l’applauso lo strappa anche a Jury Chechi, special guest a bordo del campo gara. Al terzo posto con 41 punti (169.300) la Ginnastica Vercelli dell’inesauribile super Pozzo, padrone incontrastato con 87.900 del concorso generale. Chiudiamo con il successo della Milano 2000 nel Trampolino Elastico. Aloi, Manicone, Sharra e Finozzi, senza commettere errori, regalano ad Ezio Meda 127 punti gara, 87 speciali, e la vetta del torneo con il punteggio complessivo, ad una giornata dal termine, di 220. Argento per l’Alma Juventus Fano (52), mentre sul gradino più basso si accomoda la Ginnastica Brindisi. “Dovrei essere contento – commenta Meda – eppure non lo sono. Oltre ad aver snaturato il codice del Trampolino, eseguendo un solo salto, anziché i due previsti (obbligatorio e libero, ndr.) con la formula del 4 su 4, senza scarti d’errore, le squadre hanno puntato tutte sulla stabilità, piuttosto che sulla difficoltà. Ne consegue un livellamento verso il basso che non può far bene per la crescita del movimento azzurro in campo internazionale”. Appunti per il Direttore Tecnico Fulvio Vailati, che, ad ogni modo, viste le tre sezioni al lavoro, può andar via dal Veneto molto contento.

17/04/2011

UN SOLD OUT MAI VISTO!!! 04-2011


UN SOLD OUT MAI VISTO!!!

Tutto esaurito ieri sera a PADOVA 2011!!! Tutti esauriti ma felici noi dell'Organizzazione!!! A breve foto video e quant'altro! Intanto un grosso, grossissimo ringraziamento a TUTTI, un pubblico fenomenale, ginnasti e ginnaste fantastici, GRAZIE di CUORE a TUTTI!!

Lo Staff del Corpo Libero Gymnastics Team e della Ginnastica La Ruota ASD. 

17/04/2011

In 4 mila ad impazzire per la ginnastica!!! (da "Il Mattino di Padova" ) 04-2011


In 4 mila ad impazzire per la ginnastica!!! (da

 PADOVA. Che spettacolo! Padova si è accorta ieri che la ginnastica può davvero emozionare e riempire i palazzetti. La prima volta di una gara del campionato di serie A nella nostra città ha visto il tutto esaurito al PalaFabris. I 4mila spettatori accorsi al San Lazzaro hanno potuto apprezzare tutto il fascino di una disciplina difficile da seguire, per gli alti contenuti tecnici e la lunga successione di esercizi, che gli organizzatori hanno saputo spettacolarizzare grazie ad alcuni accorgimenti tecnologici: dal maxischermo, ai display luminosi per seguire i punteggi dei ginnasti in tempo reale, all'entusiasmo trascinante degli speaker che si sono alternati ai microfoni coinvolgendo il pubblico in numerose ole e perfino in una ola lenta. Un vero successo che premia gli sforzi e l'ostinazione delle società organizzatrici, il Corpo Libero Gymnastics Team e La Ruota di Vigonza.  Per una giornata speciale non poteva mancare la stella: chi se non lui, l'amatissimo campione olimpico agli anelli di Atlanta, Yuri Chechi. Il «rosso» più famoso d'Italia non ha lesinato battute al microfono e firmato un'infinità di autografi. Ricercatissimo dai piccoli appassionati anche l'altro oro olimpico azzurro, Igor Cassina. Il vincitore della sbarra di Atene ha disputato a Padova la sua penultima gara prima dell'addio fissato per gli assoluti individuali a fine maggio. Il pubblico ha visto all'opera anche gli altri azzurri Matteo Morandi, Vanessa Ferrari e i paladini di casa, Mattia Tamiazzo (grande prova al cavallo con maniglie) e il romeno in forza al Corpo Libero, Flavius Koczi, tra pochi capace di eseguire un triplo avvitamento al volteggio.

16/04/2011

Pronti al via !! 04-2011


Pronti al via !!

Oggi, 16 aprile 2011, siamo pronti per PADOVA 2011.

L'ultima bellissima novità della diretta streaming ha allietato ancor più il pubblico e gli organizzatori. Uno schermo LED illuminerà di informazioni il pubblico presente, quattro presentatori intratterranno dal punto di vista tecnico e non solo il folto pubblico. La prevendita dei biglietti è andata anche troppo bene, speriamo di non dover lasciare fuori qualcuno domani quando le biglietterie registreranno molto probabilmente il SOLD OUT !!

Di solito i complimenti si fanno ad evento concluso, ma, visti i notevoli sforzi organizzativi in atto da parecchie settimane... credo sia giusto ringraziare anticipatamente 4 persone che più di tutti hanno davvero reso possibile tutto ciò: ELISA DANESE, DARIO MARTELLO, TOMMASO TOFFANIN e FRANCESCO SCHIAVO; un piccolo tributo alle loro innumerevoli capacità logistiche e organizzative.

Un in bocca al lupo a tutti gli atleti in gara e... appuntamento a tra poche ore !!

15/04/2011

DIRETTA IN STREAMING SU WWW.FEDERGINNASTICA .IT 04-2011


DIRETTA IN STREAMING SU WWW.FEDERGINNASTICA .IT

La terza giornata del campionato di Serie A di Ginnastica Artistica, maschile e femminile, e di Trampolino Elastico ci offre l’occasione per sperimentare la diretta televisiva sul sito federale. Per quanti non riusciranno a raggiungere il PalaFabris, ex San Lazzaro, la società organizzatrice Corpo Libero Gymnastics Team del Presidente Andrea Facci è riuscita, in collaborazione con la Federazione, a predisporre la trasmissione in streaming dell’evento di sabato 16 aprile. La produzione di Tele Padova.com e Circuito Zero andrà dunque direttamente in onda sulle frequenze di www.federginnastica.it, permettendo a tutti di seguire le imprese dei ginnasti azzurri, comodamente seduti davanti allo schermo del proprio computer. Un esperimento quello offerto dallo staff di Padova che la FGI valuterà per futuri appuntamenti. Senza nulla togliere, infatti, alla RAI, che comunque manderà in onda una sintesi della prova la settimana prossima, le nuove tecnologie informatiche permettono di raggiungere nuove e, fino a ieri, impensabili frontiere della comunicazione, verso le quali la Ginnastica azzurra è protesa, nei limiti delle proprie possibilità economiche, con il massimo dell’interesse e della curiosità. Basterà, dunque, mandare in play il piccolo monitor su www.federginnastica.it, non appena, pochi minuti prima dell'inizio dell'incontro, sarà attivata l'apposita funzione. Nella speranza che non si presentino inconvenienti tecnici non ci resta che augurarvi...Buona visione!

13/04/2011

Conferenza stampa di presentazione "Padova 2011" !! 04-2011


Conferenza stampa di presentazione

Oggi alle h 11.00 in Sala Paladin a Palazzo Moroni a Padova si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell'evento "Padova 2011".

A presentare l'evento i rappresentanti del Comitato Organizzatore coadiuvati dalla gentile presenza del Presidente del CONI Provinciale di Padova Prof. Dino Ponchio, l'Assessore allo Sport di Padova Umberto Zampieri, il Consigliere Federale Prof. Claudio Berto oltre ai due Presidenti societari del Corpo Libero Gymnastics Team e della Società La Ruota, Dr. Andrea Facci e Dario Martello. Erano presenti inoltre il rappresentante dell'associazione Alice per i DCA (Disturbi del Comportamento Alimentare) Marina Grigolon, coadiuvata dalla presenza del Dott. Onofrio Sergio Saia e dal Dott. Arrigo Arrigoni, rappresentanti dei Lions Distretto 108Ta3, che sfrutteranno la manifestazione per sensibilizzare allenatori, dirigenti e alteti sulle problematiche del disturbo alimentare.

Ad aprire i lavori il Presidente Facci che dichiara in apertura: "abbiamo raggiunto quota 2800 biglietti venduti in prevendita; abbiamo fatto di tutto per creare un evento che unisca il fattore tecnico e la qualità dei nostri ginnasti a una serie di novità organizzative che possano far diventare una gara di serie A un evento speciale, di interesse, accattivante e divertente anche per il grande pubblico non esperto di ginnastica e di tecnica".

Gradita è stata la sinergia anche con il Comune di Padova che per bocca dell'assessore Zampieri si congratula con gli organizzatori e si rende disponibile a "supportare i ginnasti che oltre alla loro società rappresentano anche la città di Padova, sperando che questo evento sia il primo di una lunga serie che veda Padova al centro della Ginnastica nazionale".

Sulla stessa linea d'onda anche il presidente del Coni Provinciale Dino Ponchio che sottolinea come "Padova sia sempre una città più baricentrica, che abbraccia diverse e numerose discipline ad alto e altissimo livello".

Il Consigliere Federale FGI Berto, dopo aver portato i saluti del Presidente della FGI Prof. Riccardo Agabio, si congratula con gli organizzatori e si dice felice che la Serie A sia approdata in Veneto e a Padova; un occasione per vedere la ginnastica quasi a 360° ad esclusione della ritmica e dell'aerobica.

A latere dell'evento, è stata presentata anche un'iniziativa di carattere sociale che vuole sensibilizzare l'ambiente nei confronti delle problematiche del disturbo alimentare, individuando negli allenatori e nei dirigenti societari ottimi protagonisti nella prevenzione e nella sensibilizzazione di questo problema.

A chiudere i lavori il direttore tecnico societario Francesco Schiavo che ha spiegato le velleità della squadra maschile del Corpo Libero Gymnastics Team: il campionato ormai è andato visti i numerosi infortuni che abbiamo subito, ma a Padova faremo di tutto per giocarcela con le grandi e magari fare qualche scherzetto alla corazzata Meda, questo anche grazie al nostro prestito, fresco vicecampione Europeo Flavius Koczi.

 

 

 

11/04/2011

Sfondato il muro dei 2500 biglietti venduti 04-2011


Sfondato il muro dei 2500 biglietti venduti

Continua incessante la richieste biglietti e prenotazioni per la terza prova di Serie A Padova 2011. Oggi è stata sfondata la quota 2500 biglietti venduti!

Si preannuncia la gara più seguita dell'anno... Affrettatevi ad acquistare il Vs. biglietto per assicurarvi uno spettacolo unico nel suo genere. Attenzione la prevendita online verrà sospesa venerdì alle ore 12.00 a meno che non si raggiungano prima del tempo i numeri limite di prevendita, dovrà infatti essere garantita la vendità di biglietti al botteghino il giorno dell'evento.

 

 

07/04/2011

CONFERENZA STAMPA di PRESENTAZIONE PADOVA 2011 04-2011


CONFERENZA STAMPA di PRESENTAZIONE PADOVA 2011

Mercoledi 13 Aprile alle ore 11.00 presso il Comune di Padova, Palazzo Moroni, in sala Paladin, si terrà la conferenza stampa ufficiale di presentazione dell’evento “Padova 2011 - Ginnastica Serie A”.

Nella conferenza stampa verranno comunicate tutte le novità inerenti l'evento di Padova.

03/04/2011

SUPERATA QUOTA 1500 biglietti venduti... 04-2011


SUPERATA QUOTA 1500 biglietti venduti...

Continua la prevendita dei biglietti per la 3^ prova di serie A e le notizie dal botteghino danno per superata la soglia dei 1500 biglietti venduti a 15 giorni dall'evento. Se continua così non ci sarà problema a raggiungere i 2500 biglietti tagliandi staccati entro la fine della settimana. I biglietti possono essere acquistati on line su questo sito e ritirati alla cassa accrediti il giorno dell'evento o direttamente presso le sedi del "Corpo Libero Gymnastics Team" e della Società Ginnastica "La Ruota". E' possibile effettuare anche delle prenotazioni e-mail su info@ginnasticaseriea.it (in particolar modo per i gruppi), effettuare il bonifico per il pagamento e ritirare i biglietti alla cassa o presso le sedi societarie.

Accorrete numerosi!!!

27/03/2011

CONTINUANO INCESSANTI I PREPARATIVI... 03-2011


CONTINUANO INCESSANTI I PREPARATIVI...

Continuano incessanti i preparativi per l'organizzazione della terza prova di Serie A per la prima volta a Padova.

Molte le novità che il Comitato Organizzatore vuole tentare di introdurre. Venerdì prossimo 1 aprile 2011 alle ore 11.45 presso Palazzo Moroni (Sala Bresciani) - Comune di Padova si svolgerà la prima conferenza stampa di presentazione di Padova 2011, e dovrebbero essere annunciate già diverse novità e svelate quelle indiscrezioni che nell'ambiente talvolta trapelano.

18/03/2011

TAMIAZZO MATTIA parteciperà alla 3^ prova di Serie A in casa a Padova 03-2011


TAMIAZZO MATTIA parteciperà alla 3^ prova di Serie A in casa a Padova

Mattia Tamiazzo ha ripreso gli allenamenti dopo lo stop precauzionale per il problema al polso. Il Ginnasta, in forza al Corpo Libero Gymnastics Team ha rinunciato alla partecipazione all'incontro amichevole Norvegia-Italia per potersi curare e recuperare la condizione in vista dei prossimi impegni. Dopo quasi due settimane di lavoro differenziato il polso da risposte positive e fa ben sperare per il rientro a Padova. Ciò permetterebbe alla formazione patavina di schierare la formazione al completo. Giungerà infatti anche Flavius Koczi (ginnasta rumeno in gara in questi giorni in Coppa del Mondo a Parigi) e con un Nicola Ceccerello in netta crescita la formazione è pronta per puntare in alto. 

09/03/2011

Le domande in vista di Padova... 03-2011


Le domande in vista di Padova...

Dopo la seconda prova poniamo alcuni quesiti di carattere tecnico che possono stimolare la curiosità degli addetti ai lavori....

1) Meda chiuderà il discorso scudetto ?

2) Chi si giocherà il podio GAM A1 ?

3) Padova: gara in casa e apporto di Flavius Koczi... dove si può arrivare ?

4) GAL - Brixia..  come procederà lo scontro testa a testa ?

5) A2 GAM : Busto e Varesina ipotecano la promozione ?

5) A2 gaf: squadre venete in difficoltà... quale la ricetta ?

..... Ci vediamo il 16 Aprile.....

07/03/2011

Aggiornamento Classifiche ! 03-2011


Aggiornamento Classifiche !

Nella sezione classifiche sono state inserite tutte gli aggiornamenti per ogni sezione olimpica. Scaricatevi i file pdf che tengono aggiornata la situazione prima della 3° prova che si svolgerà qui a Padova il 16 Aprile 2011 !!

07/03/2011

Corpo Libero Gymnastics Team: si migliora aspettando Padova ! 03-2011


Corpo Libero Gymnastics Team: si migliora aspettando Padova !

La squadra è tornata domenica mattina all'aereoporto di Bologna dopo la trasferta Barese; la squadra migliora, la classifica e il morale anche. Dopo lo scotto dell'esordio, ancora con un Tamiazzo a mezzo servizio e gli altri atleti non in perfetta condizione, la squadra ha comunque totalizzato 6 punti in più rispetto alla prova di Ancona. Una caduta di mattia alla sbarra, una caduta di Nicola alle parallele, due grosse sbavature a parallele e anelli rappresentano il giusto margine di miglioramento in vista della 3° prova che organizzeremo in casa a Padova. Con l'apporto del nostro ginnasta straniero in prestito Flavius Kozci, dovremo poter dire la nostra nelle ultime due gare e poterci giocare un piazzamento importante.

In bocca al lupo a tutti !

07/03/2011

2° prova , Bari. 03-2011


2° prova , Bari.

Tratto da www.federginnastica.it

A tarda serata si conclude anche il torneo di A1. La Ginnastica Meda vince con 45 punti speciali davanti alla Libertas Vercelli (43) e alla Livornese (41). Tra le donne ex aequo tra la Brixia di Brescia e la GAL Lissone a quota 30, ma la Preziosa e compagne salgono sul gradino più alto del podio di giornata in virtù del maggior numero di punti reali (164.450 contro i 164 delle ragazze di Casella). Terzo posto per la Pro Lissone, staccata a 23. Sul fronte del Trampolino Elastico trionfo dei padroni di casa della Ginnastica Brindisi, che con 69 punti si sono lasciati alle spalle la Milano 2000 (65) e l’Alma Juventus Fano (60). Continua, dunque, la marcia trionfale della società di Giuseppe Caronni verso il 10° scudetto, obiettivo dichiarato, prima di attaccare i paracalli al chiodo, dallo stesso Igor Cassina: “l’ho già detto – ribadisce Bilo – voglio lasciare con la stella sul petto e gare come quella di Bari ci avvicinano alla metà. Visto che sono le mie ultime apparizioni ci tengo a far bene. Per questo ho eseguito soltanto il Kovacs raccolto. Per la finale di Firenze vorrei aggiungere un altro salto, una sorta di omaggio al mio pubblico. Il Cassina? Beh, quello lo rifarò ogni tanto in palestra, da solo, a Meda”. Intanto quasi 1500 spettatori lo hanno acclamato a gran voce, malgrado il suo esercizio, valutato 14.900, non sia stato il migliore. Alla sbarra, infatti, si è imposto Enrico Pozzo, leader indiscusso anche al corpo libero, in entrambi i casi con 15.050, e al volteggio con 15.800. Trascinata dall’aviere di Biella (87.650 il totale All-around) la compagine di Andrea Sacchi ha ottenuto una prestigiosa piazza d’onore, nonostante il punteggio reale più basso rispetto alla Livornese (166.950 contro 167.050). L’accoppiata Bernardoni e Pozziello è strepitosa al volteggio, mentre Paolo Ottavi sale in cattedra ad anelli, parallele e sbarra, portando la corazzata toscana un punto davanti a quella di Kaspersky. Non bastano alla Virtus Pasqualetti un buon Cingolani, finalmente in piedi al termine dei 25 metri, la regolarità di Principi e un 29.100 sulla pedana centrale, per evitare la medaglia di legno. Se al cavallo con maniglie s’impone la Juventus Nova Melzo di un Busnari formato Berlino (15.00), nei rimanenti tre attrezzi la differenza la fanno i campioni brianzoli. Bravo Ticchi, il più forte sugli staggi pari (14.400). Lorenzo sta crescendo a vista d’occhio e la mano di Allievi si comincia a vedere, anche alla sbarra, dove il ginnasta di Ravenna affianca un 14.450 al punteggio del suo più celebre interprete. Sul castello degli anelli, si sa, non ce n’è per nessuno. L’unico che si avvicina ai punteggi dei due Matteo nazionali è Jordan Jovtchev (15.00), che però gareggia in A2 con la Varesina. Nella massima serie, in questa specialità Morandi (15.300) ed Angioletti (15.350) non hanno rivali – il terzo è Ottavi, 14.850, staccato di mezzo punto – e così i due amici si divertono a scambiarsi i ruoli, con il medese che si toglie lo sfizio di battere il campione d’Europa. A proposito del Sergente di Vimercate, ci chiediamo quando delizierà i suoi ammiratori con quel movimento al corpo libero che porta il suo nome e che, dopo Rotterdam, non ha più ripresentato. Dai Dog, regalaci questa gioia a Padova! A livello individuale soltanto tre atleti si sobbarcano il peso del programma completo. Dietro l’inarrivabile Pozzo troviamo così Andrea Cingolani (82.250) e Tommaso De Vecchis (81.800). In classifica generale, dopo due giornate, fuga quasi decisiva di Meda che con 95 punti speciali si lascia la Libertas Vercelli (85) a distanza di sicurezza, 10 lunghezze. Macerata insegue ad 83, in un sostanziale equilibrio per la cosiddetta “zona Champions”, alla quale resta agganciata la Livornese (77). Corpo Libero Gymnastics Team e Pro Carate tengono un passo molto simile, fuori comunque dalla bagarre salvezza, nella quale sono invischiate Schio, Melzo e Gioy Lipomo. Davanti ad autorità prestigiose come il Sindaco di Bari Michele Emiliano e l’Assessore allo Sport della Regione Puglia Maria Campese, accolte dai presidenti FGI, nazionale e locale, i nostri Riccardo Agabio e Lorenzo Cellamare, questo intenso sabato di sport al PalaFlorio ha presentato ben altre sorprese, positive e negative, per la calorosa popolazione del tacco d’Italia. Abbiamo già anticipato la vittoria, tanto bella quanto inattesa, della Ginnastica Brindisi. L’idolo di casa, l’azzurro Stefano Crastolla è riuscito a tenere a bada lo squadrone di Milano, al quale non è bastato il 36.700 (il punteggio più elevato di giornata) di Dario Aloi. E così l’eroico Ezio Meda, oltre al bernoccolo procurato per evitare la rovinosa caduta di un ginnasta, accusa anche la botta della seconda sconfitta in altrettanti incontri. Ad Ancona, infatti, toccò alla Juventus Fano, ieri terza, salutare tutti dal gradino più alto, anche se i lombardi, con due piazze d’onore, comandano la classifica provvisoria con un punticino di vantaggio (132 a 131). Siamo sicuri, ad ogni modo, che Ezio sia più contento per questo sostanziale equilibrio, testimone della crescita evidente del movimento del Trampolino Elastico, che di vincere a mani basse. E felicità sprizzavano da tutti i pori Ilenia Gargiulo ed Antonio Lavino (papà di Marco), i tecnici brindisini che, in coro, ci hanno illustrato le ragioni del boom: “I ragazzi hanno completato le quattro routine senza errori. Abbiamo lavorato tanto per riuscirvi e adesso raccogliamo i frutti. Dedichiamo l’oro al presidente Eugenio De Cesare e ai genitori, che fanno tanti sacrifici. Con i Diavoli Rossi di Marsala difendiamo il buon nome della ginnastica meridionale contro le superpotenze del Nord. Per questo andremo a Padova in cerca di conferme e, perché no, di un bel bis”. Se una Brindisi ride, ce n’è un'altra, quella dell’Artistica femminile, che si dispera. A pochi minuti dall’inizio, durante le fasi di riscaldamento, proprio all’ultimo attrezzo, Serena Licchetta arriva con le gambe troppo tese e dure dalle parallele asimmetriche e si infortuna, accasciandosi al suolo. Arrivano i soccorsi, esce in barella. Le radiografie al ginocchio sinistro escluderanno fratture ossee, ma per parlare di scampato pericolo si dovrà attendere la risonanza magnetica. Nel frattempo la Spagnolo e Piliego si affrettano a rifare la squadra per cercare di sostituire l’insostituibile. Il palazzetto è sotto shock, eppure Francesca Deagostini, Erica Saponaro, Silvia Pentassuglia e Rebecca Di Caro riescono con le unghie a strappare la sesta piazza, 11 punti speciali e 141.950 reali, finendo davanti a Roma e Padova. In testa la lotta scudetto tra GAL e Brixia finisce in perfetto equilibrio. Le prime due rotazioni, volteggio e parallele, vanno alle bresciane, mentre la Ferlito & company rimontano a trave e corpo libero, complici, in quest’ultime specialità, un doppio errore di Erika Fasana. “Le procedure Federali ed Indicazioni attuative 2011”, a pag.30, prevedono che, in caso di pari merito sul totale dei Punteggi Speciali si prende in considerazione il Totale dei punteggi assegnati dalla Giuria. Quindi la seconda giornata se l’aggiudica Lissone. Una vittoria di Pirro considerato che, nella rincorsa al Tricolore, il distacco rimane invariato e c’è una prova in meno per cercare di colmarlo. “Restiamo dietro di due punti (59 a 61, ndr.) – ha commentato a caldo Claudia Ferrè – Però più di così non potevamo fare. Carlotta ha accusato una botta alla caviglia sinistra durante le prove al corpo libero. Nonostante ciò ha eseguito tutto lo stesso, facendo leva sulla sua esperienza. Ma senza la giusta sensibilità al piede, ad esempio, non ha potuto spingere sulla trave ed ha sofferto al volteggio, dove ha eseguito un solo avvitamento ed è tanto se è rimasta in piedi. Vista la situazione abbiamo anche pensato di far esordire Alessia Praz. Adesso dobbiamo concentrarci sull’incontro di Jesolo (il quadrangolare Italia – Russia -Stati Uniti e Giappone del 19 marzo p.v.), un test decisivo in chiave Europei. Tornati dalla Germania riprenderemo il filo del discorso scudetto”. Vanessa Ferrari, a livello individuale, dimostra ancora una volta di possedere una marcia in più rispetto alle rivali. Il caporal maggiore dell’Esercito fa sue le sfide al volteggio (14.400, pari merito con la Fasana), sugli staggi asimmetrici (14.050) e al corpo libero (14.600), per un totale sul giro completo di 57.450. Vany a Jesolo non ci sarà, perché invitata a Parigi, in Coppa del Mondo, a difendere i colori azzurri sulle note dei Gotan Project. “Sta crescendo – ci ha svelato Enrico Casella – i suoi punteggi sono sempre al di sopra del 14. Alle parallele abbiamo aggiunto un cubitale con un giro, aumentando la nota di partenza di un paio di decimi (da 5.60 a 5.80, ndr.). E’ normale, pertanto, che non risulti ancora pulitissima. Bene anche l’avvitamento e mezzo al volteggio”. Doppio addirittura per la Fasana, che aveva condotto una gara impeccabile fino alla caduta dalla trave, dalla quale, mentalmente, non si è più ripresa. “Erika aveva fatto molto bene il test a Milano ed avevamo inserito il doppio teso sulla prima diagonale del corpo libero. Se il calo è una conseguenza dell’errore precedente vuol dire che ha ancora bisogno di tempo per maturare. Lei è una che ci tiene molto a far sempre bene, ma se sbaglia deve imparare a reagire. Voglio fare i complimenti, poi, a Martina Rizzelli. Al primo anno tra le junior, classe ’98, reduce dall’influenza ha retto tre attrezzi ed è stata decisiva”. Nota di merito, infine, per Elisabetta Preziosa. La campionessa assoluta si è confermata la più brava sulla trave e il suo 14.600 contribuisce a tenere accesa una speranza per l’agognato decimo titolo della GAL.

07/02/2011

Serie A1 maschile: un pò di analisi 02-2011


Serie A1 maschile: un pò di analisi

La prima prova si è svolta Sabato alle 19.00 presso il Palarossini di Ancona. facciamo due considerazioni guardando la classifica.

La prima osservazione da fare è che su 47 ginnasti presenti in gara molti erano fuori forma; normale visto il periodo dell'anno, ma va tenuto presente ai fini di un'analisi più corretta dei risultati.

Al di là di questo, dobbiamo osservare come la Ginnastica Meda abbia seriamente ipotecato un titolo su cui nessun altro, anche quest'anno, potrebbe mettere le mani. 50 punti speciali sono infatti tanti, il distacco con la Virtus pasqualetti di Macerata appare già un buon salvacondotto per i ragazzi di Allievi. Intorno ai 165 punti si attestano tre squadre: Livorno, Vercelli e Macerata. queste sono le deputate a giocarsi un secondo posto stando a quanto dice il parziale verdetto della classifica di sabato. Vedremo come si svilupperà la situazione. Scendendo, troviamo Pro carate che con i due Tommasi Frigerio e De Vecchis si porta a casa un meritato 5° posto. Un discorso a parte merita Padova che ha fatto ben 10 punti in meno rispetto a ogni gara del campionato scorso di A2; speriamo Tamiazzo si riprenda perchè c'è la possibilità di vedere la squadra lottare per il podio... la tensione dell'esordio e gli acciacchi hanno quindi relegato la società patavina nella medio bassa classifica. Attendiamo le prossime prove per vedere le reali potenzialità della squadra. Un pò in difficoltà anche Schio e Melzo, quest'ultima con Busnari infortunato e Cipolla che ha dato forfait nella fase di riscaldamento sempre per infortunio. Chiude la classifica la ginnastica Gioy che con i nuovi prestiti anconiani fatica a mantenere il livello di una serie A1 che speriamo diventi sempre più competitiva.

Al Corpo Libero il punteggio più alto della gara è di Enrico Pozzo, inossidabile come sempre. Con Busnari e Tamiazzo fuori uso, al cavallo con Maniglie il 13.80 di Principi Paolo risulta essere il punteggio più alto, mentre all'anello e al volteggio Morandi Matteo sbanca il banco con rispettivamente un 15.60 e un trilpo pagato 16,050. Alle parallele pari il 14,30 di Lorenzo Ticchi è l'esercizio che partendo da 5,8 risulta essere il migliore mentre alla sbarra Pozzo con il suo 14,70 porta via a Igor Cassina (14,65) il primato nel suo attrezzo migliore.

In ottica nazionale e non solo, fa piacere rivedere in campo di gara Enzo Bernardoni che, dopo una lunga serie di problemi fisici speriamo si possa riprendere al massimo. Paolo Principi in buona condizione, Cingolani sta sperimentando nuove difficoltà a Corpo Libero e Volteggio, Pozzo con i suoi 86,950 punti è sempre una certezza, cosi come Morandi e Angioletti per Meda. Ottavi Paolo inizia a entrare nel club di coloro i quali fanno un anello spaziale, infatti il suo 14,950 è degnissimo di essere sottolineato. A un quarto di servizio Tamiazzo, non si sa se lo si rivedrà a regime per la gara di Bari. Auguriamo infine a Igor Cassina di rientrare in forma smagliante quanto prima, così come a Busnari e agli altri ginnasti infortunati.

Buon lavoro a tutti, ci vediamo a Bari.

06/02/2011

Serie A2 GAM 02-2011


Serie A2 GAM

La neopromossa Forza e Coraggio si prende la vittoria all'esordio con marcello Brancaccio che porta a casa il miglior punteggio della gara al Corpo Libero. La compagine milanese vince infatti il Corpo Libero e il cavallo con maniglie; due secondi posti, un quinto e un sesto a sbarra completano la visuale dei punti speciali. Punteggio reale: 155,100.

Un osservazione va fatta: l'anno scorso la serie A2 si è vinta con Padova con 165 punti; la junior 2000, l'anno scorso retrocessa e quest'anno ripescata, totalizzò quasi sempre 155 punti. Oggi 155 punti sono serviti per vincere.

La classifica è comunque molto corta: 154,90 Stabia, 157,10 Varese che non vince per effetto dei punti speciali: vince infatti tre attrezzi ma cala a Corpo Libero e Volteggio. Anche Ferrara è li con i suoi 154,350 punti. Pro patria Bustese e Aurora Montevarchi se la vedono intorno ai 152 punti con un decimo e mezzo di scarto. Un pò staccate Pro Chiavari e la Junior 2000, mentre chiude la Panaro Modena con 9 punti speciali.

Miglior punteggio a Corpo Libero per Brancaccio Marcello, a cavallo con Maniglie pari merito per Albanese Marco e Vestri Francesco con 12,950. all'anello e alle parallele l'eterno Jovtchev Jordan vince con rispettivamente 15,200 e 13,45 mentre a Volteggio e a Sbarra porta a casa il miglior punteggio l'altro straniero di Ferrara, l'olandese Wammes Jeffrey con i punteggi di 15,45 e 14,25.

Ina ttesa di altre news, vi salutiamo e vi diamo appuntamento a Bari !

20/01/2011

Serie A1 GAM Corpo libero Gymnastics Team 01-2011


Serie A1 GAM Corpo libero Gymnastics Team

Dopo il successo della scorsa stagione e la promozione in A1, la Dirigenza del Corpo Libero Gymnastics Team sta lavorando alacremente per allestire la formazione 2011. Attualmente le condizioni dei Ginnasti non sono ancora al meglio, ci si prepara ad un Campionato in salita in particolar modo per la prima prova: confermati i ginnasti Mattia Tamiazzo, alfiere della Società, i giovani Riccardo Zillio e Nicola Costantin (all'esordio in serie A lo scorso anno) mentre un discorso a parte va effettuato per Nicola Ceccarello e Stefano Giraldo. Il primo, ancora lontano da una condizione di forma ottimale non prenderà parte alla prima prova del Campionato ad Ancona, vedremo per il futuro; Stefano, invece, è stato  ceduto in prestito in A2 alla Società Ginnastica Juniuor 2000 di Bassano pur rimanendo a Padova per allenamenti e preparazione. Mattia Tamiazzo alle prese con la doppia preparazione in vista del primo raduno con la Nazionale in programma la settimana prossima a Milano e per l'esordio in A1 del 5 febbraio è reduce dalle classiche influenze stagionali ma, siamo sicuri che in qualche modo si farà trovare pronto al via, per lui sarà una stagione densa di impegni su tutti e sei gli attrezzi. Nicola Costantin reduce da un infortunio (strappo muscolare al quadricipite femorale) subito in novembre u.s. dovrebbe comunque riuscire a dar copertura al c.c.m. in caso di necessità. Riccardo Zillio, in crescente condizione fisica, dovrebbe entrare in gioco al volteggio e poter entrare  a copertura al suolo ed alla sbarra. Vi chiederete quali sono le novità di quest'anno... Ebbene ci sono! Da qualche giorno è stato ufficializzato l'acquisto del Ginnasta modenese ANDREA GADDI, ginnasta d'esperienza classe 1980, con un passato di tutto rispetto (junior nazionale e così via). Il trasferimento è avvenuto dalla blasonata Società Panaro di Modena. Gaddi Andrea ha alle spalle diversi campionati di serie A1 e dovrebbe garantire esecuzioni stabili con anche qualche punta di valore (sbarra n.d.r.) che dovrebbe consentirci di ben figurare in questa per noi nuova categoria. La sorpresa poi ci sarà a Padova (3^ prova del Campionato) perchè indiscrezioni societarie danno per acquisito anche il Ginnasta straniero Flavius Koczi, nazionale rumeno capace di giungere ben 7° in qualificazione nel concorso generale dell'ultimo Campionato Mondiale di Rotterdam. Il Regolamento prevede che lo straniero possa essere impegnato per 6 esercizi nell'arco dell'intero Campionato e una delle date scelte dalla dirigenza sarà sicuramente Padova il 16/04 p.v.